10.6 C
Lazio

Natale: Forza Italia lancia la campagna per gli acquisti a Viterbo

VITERBO - (ricev. e pubb.) "Come già avvenuto in Francia, con la mobilitazione di esponenti politici e del mondo della cultura, anche in Italia...

Incendio in una palazzina, famiglie evacuate

polizia_palazzina_in_fiammeTARQUINIA – Venticinque persone evacuate, nove delle quali lievemente intossicate tra cui quattro bambini. E’ il bilancio di un incendio divampato questa notte in una palazzina di quattro piani a via Pietro d’Ancarano. Le fiamme sarebbero partite alle 23,30 da un seminterrato dello stabile distruggendo l’appartamento dove in quel momento non era presente nessuno. Ci sono stati momenti di panico tra gli inquilini della palazzina, raggiunti da un fumo acre che ha avvolto l’intero edificio. Sul luogo sono giunti in forze i carabinieri e quattro pattuglie degli agenti del commissariato di Tarquinia che si sono introdotti nella palazzina evacuando le persone rimaste in casa.

Un poliziotto del commissariato, libero dal servizio, che stava prestando ausilio ai colleghi, avendo la madre residente in quel civico, ha notato che all’appello non erano presenti due persone, madre e figlia, abitanti nell’appartamento sovrastante quello interessato dall’incendio. A quel punto gli uomini della Polizia di Stato, dopo essere riusciti ad aprire la porta di quell’appartamento, invaso totalmente dal fumo, si sono introdotti in casa portando in salvo la madre e la figlia, quest’ultima trovata immobile sul letto della sua cameretta.

La donna e la figlioletta sono state trasportate all’ospedale come tutti gli altri condomini della palazzina; fortunatamente non hanno riportato gravi conseguenze, solo qualche giorno di prognosi. Sul posto due autobotti dei Vigili del fuoco di Civitavecchia e Viterbo: i pompieri hanno spento le fiamme dopo oltre due ore di intenso lavoro. Timore invece per una bombola di gas all’interno del seminterrato, messa in sicurezza dalle squadre antincendio. Nel frattempo il sindaco Mauro Mazzola, in stretto contatto con la prefettura, ha tenuto pronte le squadre della protezione civile comunale che, in caso ce ne fosse stato bisogno, avrebbero dato assistenza alle famiglie e ai soccorsi. Tra le persone evacuate anche il consigliere regionale Silvia Blasi con la sua famiglia. Gli inquilini del palazzo hanno trascorso la notte da parenti ed amici e nella mattinata sono rientrati negli appartamenti giudicati agibili. L’incendio potrebbe essere stato causato da un cortocircuito di una presa elettrica dell’appartamento al seminterrato.

- Advertisement -

Altre notizie

Natale: Forza Italia lancia la campagna per gli acquisti a Viterbo

VITERBO - (ricev. e pubb.) "Come già avvenuto in Francia, con la mobilitazione di esponenti politici e del mondo della cultura, anche in Italia...

Lega Viterbo: “Al via una raccolta di pc e tablet da donare agli studenti viterbesi più bisognosi”

VITERBO - Il coordinamento Lega di Viterbo, nell’ambito delle iniziative di promozione sociale e culturale,  ha avviato una campagna di raccolta per giovani studenti...

Proseguono con successo le visite guidate nel cuore della Tuscia

VITERBO - Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In Etruria, iniziando proprio dal capoluogo della Tuscia, ci...

“Fasti e i misteri della famiglia Bruschi Falgari”, il 14 novembre, e la passeggiata “Dalle Arcatelle al tempo”, il 15 novembre

TARQUINIA - Natura, arte e rispetto delle disposizioni anticovid. È quanto propone la guida turistica tarquiniese Claudia Moroni per il weekend del 14 e...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.