A Tarquinia scoperto laboratorio per la produzione di griffe false

Operazione della Guardia di finanza del litorale in un appartamento al lido, denunciato un extracomunitario di origini africane

TARQUINIA – Oltre cinquecento capi d’abbigliamento con marchi contraffatti, macchine da cucire e altro materiale per la produzione di false griffe è stato sequestrato nel pomeriggio di martedì 6 novembre dalla Guardia di finanza di Tarquinia.

Il blitz delle Fiamme gialle è scattato nel pomeriggio di oggi in un appartamento in via dei Vascelli al lido, dove è stato fermato e denunciato per contraffazione e ricettazione un extracomunitario di origini africane. Nell’appartamento i baschi verdi, coordinati dal comandante Antonio Petti, hanno trovato un vero e proprio laboratorio dove lo straniero, probabilmente con la complicità dei altre persone, realizzava e confezionava la merce destinata alla vendita illegale sul territorio.