Abuso edilizio sulla riva del lago di Bolsena, una denuncia

Un manufatto e un'intera area sequestrata dai carabinieri della stazione di Capodimonte

0

CAPODIMONTE – I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà una cittadina romena di 55 anni per violazione delle norme edilizie, reati in danno del patrimonio paesaggistico e violazione al codice dei beni culturali e del paesaggio.

Secondo le indagini dei militari, sul lungolago di Capodimonte verso Gradoli, in prossimità del lago e della battigia, la donna ha ristrutturato un manufatto, già sottoposto a sequestro e a ordine di demolizione, e ha ristrutturato un box in muratura oltre ad aver realizzato un terrazzamento artificiale appropriandosi di una ulteriore area demaniale.

Al termine della denuncia tutta l’area è stata sottoposta a sequestro, e sono iniziate le procedure amministrative per chiedere ulteriore abbattimento e ripristino di tutti i luoghi demaniali e sottoposti a vincolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.