Al via i lavori di resturo della Tomba Bartoccini

TARQUINIA – Prendono il via martedì 20 dicembre i restauri delle pitture della Tomba Bartoccini, nella Necropoli dei Monterozzi, grazie ai fondi raccolti con il progetto “Scopri con noi i colori della Tomba Bartoccini”.

Promosso dall’associazione Amici delle Tombe Dipinte e dal Comune di Tarquinia, sotto l’alta vigilanza della Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale, il progetto è stato presentato dal soprintendente Alfonsina Russo circa un anno e mezzo fa nella sala delle Arti della biblioteca comunale di Tarquinia.

Il sepolcro, datato intorno al 530-520 a.C., è al momento il più grande ipogeo tarquiniese dipinto di età arcaica con una pianta che, per la sua complessità, si distingue da quella delle altre tombe contemporanee e che, fatto alquanto eccezionale per Tarquinia, assimila probabilmente la tomba ad una dimora terrena. La decorazione dipinta è di straordinario effetto ornamentale.

La tomba Bartoccini è inoltre nota per l’inusuale presenza di numerosi graffiti, prova indiscutibile della frequentazione dell’ipogeo in età medievale, frequentazione che è stata messa in relazione con l’attività, nella zona, dell’Ordine dei Templari.

Attualmente il sepolcro risulta restaurato nella quasi totalità, ad eccezione della camera laterale sinistra. L’associazione, con i fondi raccolti finora, si accinge ad affrontare il restauro della parete di fondo del vano. I lavori si concluderanno entro il mese di febbraio 2017.

Ultime

Omaggio alla Madonna dello Speronello, il 15 e 16 agosto Montalto festeggia il 25esimo anniversario

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Madonna dello Speronello:...

Venticinque imprenditori tarquiniesi assieme per chiedere un finanziamento regionale di circa 100mila euro

“Tarquinia in Commercio”: venticinque imprenditori della città etrusca, impegnati...

La Tuscia nella morsa degli incendi

Una giornata nera quella di ieri per Vigili del...

Torna Passæggi di Tempo, le visite guidate alla scoperta del territorio

Giunto alla terza edizione il programma di “esperienze per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.