Altri sequestri di mascherine dalla Guardia di finanza

Quattromila dispositivi di protezione individuale non conformi ai previsti requisiti di sicurezza

0

VITERBO – Continuano i controlli delle forze dell’ordine in riferimento alle normative sulla commercializzazione di prodotti. La Guardia di finanza di Viterbo ha sottoposto a sequestro amministrativo 3.987 mascherine non conformi ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e successive modifiche e integrazioni.

Il sequestro è stato effettuato in esercizi commerciali a Viterbo e Vitorchiano, su segnalazione di personale della Polizia Stradale nonché della questura di Viterbo. I dispositivi di protezione individuale per le Fiamme gialle sono risultati ritenuti non sicuri, in quanto non riportanti marcatura CE conforme e privi di avvertenze d’uso in lingua italiana, trasgredendo la normativa nazionale e comunitaria e risultando potenzialmente nocivi per la salute. I dispositivi sono risultati altresì sprovvisti dell’autocertificazione di cui all’art. 15 del decreto legge 17 marzo 2020 n.18. Sono stati segnalati amministrativamente i due responsabili di nazionalità cinese delle ditte individuali alla competente autorità.

ALTRE NOTIZIE  Il sindaco Arena: "Pasqua e Pasquetta attività commerciali chiuse"