Alunni a casa malati, il Comitato Civico di Tarquinia: “Chiediamo la sanificazione nelle scuole dell’infanzia”

TARQUINIA – “Alunni costretti a rimanere a casa per essere stati colpiti da malanni vari, disturbi dovuti sembra a streptococco e mononucleosi, spesso contratti durante la loro permanenza negli edifici scolastici”. Lo dichiara il Comitato Civico Tarquinia, che chiede interventi di sanificazione delle scuole dell’infanzia e negli asili nido.

“Si tratta di bambini che frequentano asili nido e scuola dell’infanzia – aggiungono dal comitato – dopo essere guariti e tornati in aula, trascorsi pochi giorni si sono nuovamente ammalati”. Il Comitato Civico Tarquinia è stato sollecitato da alcuni genitori, preoccupati per la salute dei propri figli e la salubrità delle aule che li accolgono quotidianamente.

“Chiediamo un intervento del dirigente scolastico e dell’amministrazione comunale – continua il Comitato Civico Tarquinia – affinché siano effettuati interventi di sanificazione o disinfezione dei locali scolastici. Queste operazioni potrebbero essere realizzate nei restanti giorni delle attuali festività natalizie, oppure nei fine settimana, mettendo così al sicuro la salute degli alunni senza interrompere l’attività didattica. La salvaguardia della salute pubblica – conclude il comitato – specialmente dei più piccoli, deve essere una priorità assoluta”.

Ultime

Omaggio alla Madonna dello Speronello, il 15 e 16 agosto Montalto festeggia il 25esimo anniversario

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Madonna dello Speronello:...

Venticinque imprenditori tarquiniesi assieme per chiedere un finanziamento regionale di circa 100mila euro

“Tarquinia in Commercio”: venticinque imprenditori della città etrusca, impegnati...

La Tuscia nella morsa degli incendi

Una giornata nera quella di ieri per Vigili del...

Torna Passæggi di Tempo, le visite guidate alla scoperta del territorio

Giunto alla terza edizione il programma di “esperienze per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.