Archiviato il procedimento verso nove carabinieri di Montalto

Il gip ha accolto la tesi difensiva dei carabinieri. Gli avvocati Pier Salvatore Maruccio e Claudia Trippanera: "Il richiamo alla verifica della sussistenza del reato di calunnia capo alla persona che aveva denunciato i militari è forte e ci attendiamo la conseguente presa d'atto della procura di Civitavecchia"

0

MONTALTO DI CASTRO – Il gip di Civitavecchia, dott. Coniglio, con l’ordinanza del 9 marzo 2020, ha emesso la parola fine con decreto di archiviazione nel procedimento che vedeva coinvolti nove carabinieri appartenenti alla stazione di Montalto di Castro. La vicenda trae origine da diverse querele sporte da un privato cittadino che accusava i militari di falsi e omissioni inerenti lo svolgimento del loro servizio.

Il gip ha completamente accolto la tesi difensiva dei carabinieri, rappresentati dall’avvocato Pier Salvatore Maruccio e dall’avvocato Claudia Trippanera, definendo insussistenti tutte le accuse mosse ai militari e, anzi, rimettendo alla procura della Repubblica di Civitavecchia gli atti per valutare la configurabilità del reato di calunnia nei confronti della persona che aveva accusato i carabinieri.

L’avvocato Claudia Trippanera

“La soddisfazione del difensore, in situazioni di questo genere – dichiarano gli avvocati Pier Salvatore Maruccio e Claudia Trippanera – ove sono chiamati in causa indebitamente rappresentanti delle istituzioni, è quella di vedere ancora una volta confermata la piena affidabilità delle stesse, nostro irrinunciabile punto di riferimento. Il richiamo alla verifica della sussistenza del reato di calunnia capo alla persona che aveva denunciato i militari è forte e ci attendiamo la conseguente presa d’atto della procura di Civitavecchia. In tal senso – concludono i legali – nell’accompagnare i nostri assistiti in questa paradossale vicenda, vigileremo attentamente a che i loro diritti siano ulteriormente e compitamente rispettati”.