11.9 C
Viterbo
mercoledì 21 Aprile 2021

Atti persecutori ai danni di una giovane, denunciata una donna

I carabinieri di Grosseto hanno denunciato in stato di libertà per atti persecutori una 35enne, di origini straniere, all’esito di un’indagine che ha messo fine ad una vicenda in cui la vittima, una ragazza di 19 anni, dopo varie vessazioni e un’aggressione fisica aveva deciso di sporgere denuncia.

LA RICOSTRUZIONE DEI CARABINIERI
Nel mese di novembre 2020 una giovane 20enne viene assunta come barista presso un locale di Grosseto, dove sin da subito non ha un buon approccio con la compagna del titolare del bar. La donna infatti viene assalita dal dubbio che tra la giovane dipendente e il proprio compagno potesse esserci una relazione.

Ciò la porta ad avere un rapporto molto teso con la ragazza, tanto da intimarle più volte di licenziarsi, minacciandola nel caso non lo avesse fatto. La giovane, dal suo canto, non ha ceduto a queste minacce, non presentando mai le proprie dimissioni, non vedendone il motivo atteso che non c’era nulla di vero in quello che le veniva contestato.

La circostanza viene tuttavia confidata al titolare, il quale ammette di essere in crisi con la donna; il loro rapporto era poi diventato ancora più burrascoso da quando la giovane aveva iniziato a lavorare presso il bar, dove la stessa donna in precedenza aveva prestato la sua opera.

Il titolare, in forte imbarazzo per la situazione, consiglia alla ragazza di stare qualche giorno a casa, per far sì che si calmassero le acque, ribadendo la sua intenzione a non dare seguito alle richieste della compagna di licenziarla. La ragazza infatti, nonostante per un periodo non abbia lavorato, è stata regolarmente pagata dal suo datore. La situazione è poi precipitata nel mese di febbraio, quando l’uomo viene messo alla porta dalla sua donna, le cui ossessioni, mai placate, la spingono a minacciare ancora la giovane, anche per tramite di alcune amiche, che se l’avesse vista con il suo ex compagno l’avrebbe ammazzata.

In altre occasioni, oltre a minacciare più volte anche il suo ex compagno, è piombata nella casa dove l’uomo adesso vive dopo essere stato cacciato, alla ricerca della giovane, pensando che potesse essersi trasferita da lui, ed inoltre si è presentata al bar mettendo tutto a soqquadro e danneggiando il locale.

Il culmine della vicenda si è avuto alcuni giorni fa, quando dopo ripetute insistenze, la 35enne ottiene un appuntamento chiarificatore con la ragazza, terminato in un’aggressione per cui la 19enne, colpita con schiaffi e calci, è dovuta ricorrere al pronto soccorso. A seguito dell’aggressione, la vittima ha deciso di sporgere querela, raccontando tutti i fatti pregressi, che sono stati confermati dalle varie persone informate sui fatti, sentite dai carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie