18.4 C
Lazio

HOME

Covid: positivo un bambino della scuola primaria, classe in quarantena

TARQUINIA - "La Asl Viterbo ci ha informato che si sono registrate 8 nuove positività nella nostra città (tra cui un nucleo...

Spaccio nei boschi, un arresto e una denuncia dei carabinieri

I pusher durante la fuga nella boscaglia hanno aggredito i carabinieri. Sequestrate 32 dosi di cocaina

In fiamme un appartamento, muore 28enne

VEJANO - Tragedia questa mattina nella cittadina della Tuscia. Un incendio è divampato in un appartamento al terzo piano di Via Umberto...

Autostrada e biomonitoraggio, Dinelli e Serafini scrivono al Prefetto

TARQUINIA – Protocollata nella mattinata di giovedì 5 marzo dai consiglieri Marco Dinelli (M5S) e Pietro Serafini (Terzo Polo) la lettera al Prefetto di Viterbo, Antonella Scolamiero, dove si chiede di intervenire tramite diffida per la convocazione del Consiglio comunale aperto sull’autostrada, e sulla mozione concernente il comitato tecnico per il biomonitoraggio agricoltura, richieste presentate dall’intera minoranza del Consiglio comunale di Tarquinia e rimaste finora inascoltate dal presidente del consiglio Palmini e dal sindaco Mazzola.

“Siamo convinti – dichiara Marco Dinelli – che ci siano delle violazioni del regolamento consiliare e dell’art. 39 del TUEL. Doverci rivolgere al prefetto per far rispettare il diritto d’iniziativa che per legge spetta ai consiglieri comunali la dice lunga sul livello di democrazia in cui versa il Comune di Tarquinia”.
Anche Serafini non usa mezzi termini: “Il Consiglio comunale aperto è un atto dovuto – dice – da parte di un’amministrazione responsabile, per quei temi importanti che riguardano la comunità, ma a quanto pare il sindaco sembra essersene scordato, fa orecchie da mercante perché teme il confronto con i cittadini”.

“Il consiglio comunale aperto sull’autostrada – concludono Dinelli e Serafini – era stato chiesto addirittura più di un anno fa da oltre un quinto dei consiglieri, ma in tutto questo tempo a nulla sono servite le ripetute richieste da parte della minoranza e dei comitati affinché fosse convocato”.

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.