4.1 C
Lazio

Autostrada Tirrenica: il Codacons vuole vederci chiaro

TARQUINIA – E’ stata presentata formale istanza di accesso agli atti riguardanti la vicenda dell’autostrada Tirrenica, dal progetto del 2001 presentato da Anas, alle previsioni di realizzazione -anche riguardo alla tempistica – della viabilità sostitutiva adeguata, sia come collegamento tra un lato e l’altro dell’Aurelia, che per chi non possa permettersi di pagare il pedaggio.

L’associazione nazionale Codacons abbraccia la protesta del Comitato per il diritto alla mobilità di Tarquinia e accoglie le istanze dei residenti che individualmente ci hanno contattati, preoccupati di una prematura chiusura della strada Melledra e di Pian Boaro.

Il Codacons, mentre ha diffidato il sindaco Mazzola a non firmare l’ordinanza di chiusura degli accessi all’Aurelia, ha allertato la Prefettura di Viterbo e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a vigilare affinché ciò non avvenga fino a quando non sia assicurata a tutti la viabilità alternativa attraverso complanari sicure e un adeguato ponte sul fiume Mignone.

Al più presto informeremo i cittadini delle eventuali azioni che andremo a intraprendere per tutelare i loro diritti -primo tra tutti quello di libertà di circolazione – Le azioni saranno coordinate dalla sede di Civitavecchia, in via Giusti n.22, presso la quale tutti gli iscritti all’associazione potranno visionare l’istanza di accesso.

Dott.ssa Sabrina De Paolis
Presidente Codacons Lazio

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie