12.6 C
Lazio

HOME

A Scansano sospese vaccinazioni antinfluenzali per assembramenti

SCANSANO - I carabinieri di Scansano sono intervenuti stamattina presso un ex ospedale del luogo, dove era in corso una campagna di...

Tentano di raggirare un imprenditore, truffatori identificati e denunciati

TUSCANIA - In trasferta da Roma per tentare una truffa ai danni di un imprenditore ma sono stati identificati e denunciati dai...

Biologia ed Ecologia Marina, i primi laureati al Polo Universitario di Civitavecchia

laboratorioCIVITAVECCHIA – Un lungo percorso intrapreso dal Consorzio Universitario ‘Università per Civitavecchia’ e dall’Università della Tuscia molti anni fa ha condotto nel 2013 all’istituzione del corso di laurea magistrale in Biologia ed Ecologia Marina.

Il mare rappresenta una risorsa biologica ed economica, importante e fondamentale per tutto il territorio, per questo una sede universitaria a Civitavecchia non poteva non tenerne conto.

Ora il lungo lavoro vede finalmente il raggiungimento dei primi risultati con la discussione delle tesi sperimentali dei primi studenti del corso di laurea magistrale in Biologia ed Ecologia Marina, che si terrà alla presenza del presidente del consorzio Avv. Vincenzo Cacciaglia, del presidente del corso Prof. Carlo Belfiore, e del direttore del dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche, prof. Giuseppe Nascetti, il 24 febbraio alle ore 10, presso l’aula Magna della nuova sede in Piazza Verdi, recentemente inaugurata e dotata di aule, laboratori e attrezzature.

I quattro laureandi tratteranno argomenti che vanno: dalla dinamica di comunità di piccoli crostacei che vivono nelle Praterie di Posidonia, all’analisi della dinamica di un batterio Escherichia colii lungo il tratto di costa di Civitavecchia, alle relazioni tra i popolamenti zoobentonici della laguna di Orbetello e il disturbo sedimentario e la raccolta delle masse algali, fino agli aspetti genetici ed ecologici del nematode endoparassita Anisakis nelle alici e nei naselli del Mediterraneo.

Un ulteriore passo per dimostrare come l’università possa rappresentare un’opportunità nella crescita e nello sviluppo dell’area, nella formazione del capitale umano, integrandolo con le esigenze del controllo e il monitoraggio dell’ambiente marino.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.