Bracconaggio, una denuncia a Vejano

I militari della stazione Carabinieri Forestale, nell’attività di contrasto al bracconaggio, hanno posto sotto sequestro alcuni lacci in metallo posizionati per la cattura di fauna omeoterma in un bosco in località Sassicheta del comune di Vejano.

L’utilizzo di questa modalità di caccia risulta particolarmente pericoloso per il fatto che molte specie potrebbero essere catturate dal laccio e comunque vengono causate gravi sofferenze agli animali prima del loro decesso. Le indagini dei militari hanno quindi consentito di cogliere in flagranza di reato l’utilizzatore dei lacci, che è stato quindi segnalato all’autorità giudiziaria per caccia in periodo di divieto e con mezzi non consentiti.

Ultime

Omaggio alla Madonna dello Speronello, il 15 e 16 agosto Montalto festeggia il 25esimo anniversario

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Madonna dello Speronello:...

Venticinque imprenditori tarquiniesi assieme per chiedere un finanziamento regionale di circa 100mila euro

“Tarquinia in Commercio”: venticinque imprenditori della città etrusca, impegnati...

La Tuscia nella morsa degli incendi

Una giornata nera quella di ieri per Vigili del...

Torna Passæggi di Tempo, le visite guidate alla scoperta del territorio

Giunto alla terza edizione il programma di “esperienze per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.