A Canino si festeggia Sant’Andrea, patrono della città – VIDEO

CANINO – Sveglia Sant’Andrea! I piccoli abitanti di Canino si sono riversati, martedì 29 novembre, per strada sfidando vento e freddo, formando un lungo e rumoroso corteo, armati di lattine e pentole per “svegliare” Sant’Andrea, santo patrono del paese.

Da anni infatti si compie questo tradizionale rito, nel giorno che precede la festa in onore del santo. La “scampanata” sembra essere addirittura un’usanza risalente al medioevo. Una cosa è certa, l’impegno dei bambini ogni anno viene ripagato dal santo con un dono speciale: la consegna di un pesce di cioccolato, lasciato su un piattino appositamente appoggiato sul davanzale della finestra. Non solo divertimento ma anche devozione, poiché i pesci verranno benedetti durante la santa messa del 30 novembre alle 17. Apostolo pescatore prima di pesci e in seguito di uomini, secondo le sacre scritture, Sant’Andrea sembra essere destinato a rimanere nel cuore dei fedeli, come nella tradizione laica, ancora per molto tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.