Capodanno: a Montalto rinnovata la tradizione del tuffo in mare – VIDEO

MONTALTO DI CASTRO – A Capodanno il tuffo in mare ormai è una tradizione e questa mattina, sulla spiaggia antistante lo stabilimento balneare “Il Gabbiano”, venti temerari in costume da bagno si sono tuffati nelle acque gelide del Mar Tirreno.

La causa? Tanta solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto. I fondi raccolti verranno infatti devoluti alle comunità del Centro Italia. L’organizzazione ha inoltre sposato in pieno l’iniziativa del presidente della Fondazione Vulci: “Restituite a Vulci i dipinti della Tomba François”. Dipinti di un valore inestimabile custoditi nella villa privata della famiglia Torlonia, più volte chiamata in causa per aprire delle trattative. Tantissima gente, venuta anche da fuori, ha assistito al tuffo dei venti coraggiosi che hanno partecipato all’iniziativa. Una coppia giunta da Viterbo non ha voluto perdere questo appuntamento; un ragazzo di Tarquinia si è invece aggiunto al gruppo di tuffatori che, al termine del countdown, ha preso parte alla corsa verso il mare.

“Hanno risposto in tanti – ha detto Alessio Litardi dell’associazione Fischi di Tramontana – e questo non può che farci piacere. Voglio ringraziare i montaltesi che, come ogni anno, partecipano a questa iniziativa e l’amministrazione comunale per la continua collaborazione”. Poco prima del via al tuffo a mare, è intervenuto il presidente della Fondazione Vulci, Carmelo Messina, che ha spiegato ai presenti l’iniziativa intrapresa. “Riportare i dipinti della Tomba François a Vulci – ha spiegato il presidente Messina – significa ricostruire l’identità del territorio, che è volano di ricchezza. Questa è una battaglia importantissima”. Sulla stessa linea di pensiero è intervenuto anche Corrado Vaccarella, delegato alla cultura del Comune di Canino: “Credo che sia doveroso per la comunità – ha detto Vaccarella – sostenere questa iniziativa intrapresa dal presidente Messina. E’ giusto che il turismo cresca e che Montalto e Canino diano inizio a questa battaglia per riavere ciò che è loro”.

 

Ultime

Omaggio alla Madonna dello Speronello, il 15 e 16 agosto Montalto festeggia il 25esimo anniversario

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Madonna dello Speronello:...

Venticinque imprenditori tarquiniesi assieme per chiedere un finanziamento regionale di circa 100mila euro

“Tarquinia in Commercio”: venticinque imprenditori della città etrusca, impegnati...

La Tuscia nella morsa degli incendi

Una giornata nera quella di ieri per Vigili del...

Torna Passæggi di Tempo, le visite guidate alla scoperta del territorio

Giunto alla terza edizione il programma di “esperienze per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.