Carabinieri, un arresto e nove denunce

VITERBO – Anche in questo weekend, in concomitanza con l’evento del Trasporto della Macchina di Santa Rosa, la Compagnia di Ronciglione ha svolto una serie di servizi straordinari di controllo del territorio che hanno portato a risultati lusinghieri. In particolare a Sutri i militari della stazione, in collaborazione con i colleghi del nucleo operativo e radiomobile, hanno arrestato un 41enne residente a Roma e gravato da numerosi precedenti di polizia, per rapina impropria, danneggiamento nonché violenza e resistenza e pubblico ufficiale.

L’uomo si è introdotto all’interno di una abitazione del centro storico per rubare ma colto in flagranza dal proprietario lo ha aggredito picchiandolo per darsi poi alla fuga. Immediatamente inseguito dai carabinieri ha danneggiato una porta di un edificio per nascondersi. All’arrivo dei militari ha tentato di reagire venendo bloccato e successivamente tratto in arresto. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato tradotto presso il carcere di Viterbo a disposizione dell’autorità giudiziaria. A Capranica i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 31enne, residente a Viterbo, che è stato controllato, perquisito e trovato in possesso di circa 10 grammi di hashish già suddivisa in dosi. A Sutri i carabinieri della stazione hanno denunciato due coniugi cittadini tedeschi poiché durante una perquisizione d’iniziativa sono stati trovati in possesso di 5 piante di cannabis indica in pieno stato vegetativo e dell’altezza di circa un metro.

A Carbognano e Bassano Romano i militari della stazione di Caprarola hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio un ragazzo 21enne e una ragazza 22enne per spaccio di sostanze stupefacenti. I due, a seguito di alcuni accertamenti hanno condotto l’illecita attività cedendo hashish a giovani di Caprarola.

A Ronciglione i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato due uomini, di 39 e 26, gravati da numerosissimi precedenti penali, tutti di Roma per lesioni personali, maltrattamenti in famiglia e minaccia. I due, insieme ad un terzo in corso di identificazione hanno perseguitato la ex compagna del 39enne e l’attuale convivente vessandoli e aggredendoli in diverse circostanze. A Ronciglione i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale un 31enne del luogo che, in evidente stato di alterazione dovuto all’alcol, ha ingiuriato l’operatore della centrale operativa e una pattuglia intervenuta sul posto a seguito di un furto di auto che aveva subito. Solo successivamente i militari hanno appurato che l’uomo aveva dimenticato il luogo in cui aveva parcheggiato l’auto in precedenza. Infine a Caprarola i militari della stazione hanno denunciato un 42enne di origini albanesi e lì residente per minacce nei confronti di un connazionale residente sempre a Caprarola a seguito di un litigio nato per futili motivi. Nella circostanza i carabinieri hanno posto sotto sequestro l’arma utilizzata per le minacce. Nell’arco del week end sono stati segnalati all’ufficio territoriale del Governo due giovani per detenzione personale di sostanze stupefacenti sequestrando 10 grammi di hashish e 3 grammi di cocaina, controllate 150 autovetture, identificate 315 persone, elevate 15 contravvenzione al codice della strada e sottratti 120 punti dalle patenti di guida.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.