Celebrato il ventennale del comitato locale della Croce Rossa

0

CANINO – Riceviamo e pubblichiamo – Il 12 ottobre scorso è stata una data da segnare sul calendario dell’anno 2014 perché si sono svolti, a Canino, i festeggiamenti del 20esimo anno di attività del comitato locale della Croce Rossa.

Nel 1994 alcuni volontari, appartenenti già al comitato permanente gestione ambulanze, con la collaborazione dell’amministrazione comunale di allora con a capo il sindaco Elio Moscatelli, diedero il via alla splendida iniziativa, istituendo a Canino quello che oggi è il comitato locale Canino-Cellere-Ischia di Castro.

L’intento era quello di dare al paese e ai suoi cittadini, un servizio di assistenza sanitaria a chi ne avesse avuto il bisogno.

Nel corso di questi due decenni la Croce Rossa di Canino è cresciuta professionalmente, diventando motivo di orgoglio per tutti i cittadini che hanno la certezza della tempestività d’intervento di soccorso dei volontari di turno e di un infermiere, a bordo dell’ambulanza di emergenza, attiva 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno, che sia Natale, Pasqua, Ferragosto o qualsiasi giorno della settimana.

I volontari sono sempre pronti a rispondere alla chiamata del 118 non solo su Canino e il proprio territorio ma anche nei paesi limitrofi come Tessennano, Arlena, Cellere, Ischia di Castro, e nei comuni più lontani quali Valentano, Farnese e Latera.

Nel giorno di festa, il volontariato locale è stato omaggiato e onorato dalla presenza del sindaco di Canino e da ben nove sindaci dei paesi limitrofi, dal Gen. Giampaolo Scenna, e dai tanti comitati di Croce Rossa della provincia di Viterbo.

La giornata è iniziata con l’arrivo delle autorità e della banda musicale Scuola Trasporti e Materiali di Roma, contattata dal nostro veterano volontario Attilio Cecchini, presso il palazzo del comune per il saluto del sindaco Mauro Pucci e del presidente del comitato Pacifico Battisti.

Proseguita con la sfilata di un corteo per le vie del paese fino all’arrivo al monumento ai caduti per la deposizione di una corona d’alloro, si è arrivati poi presso la chiesa S. M. della Neve dove, il parroco don Lucio Luzzi, ha officiato la Santa Messa di benedizione di tutti i volontari.

Il percorso del corteo, capeggiato dalla bandiera italiana e da quella di Croce Rossa Italiana, si è poi concluso presso i locali dell’Arancera, dove il comitato Cri di Canino ha offerto un pranzo per tutti i partecipanti.

Domenica 12 ottobre il comitato Locale della Croce Rossa, non solo ha voluto onorare l’operato del volontariato ma ha voluto dimostrare alla cittadinanza che 20 anni d’impegno e abnegazione del volontario hanno dato degli ottimi risultati rendendoci orgogliosi per l’obiettivo raggiunto, e che ci si deve impegnare sempre più per gli obiettivi futuri.

Il comitato locale
Canino-Cellere-Ischia di Castro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.