Con Fai nuova apertura della tomba degli Scudi

Sabato 31 marzo, alle ore 17, nell’ambito dell’iniziativa “Aperti per Restauro”

TARQUINIA – Secondo appuntamento il 31 marzo, alle ore 17, con “Aperti per Restauro”, le visite speciali guidate con restauratori e archeologi alla tomba degli Scudi, gioiello delle necropoli etrusche di Tarquinia.

L’iniziativa nasce dall’accordo della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’area di Roma metropolitana, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale e la Delegazione Fai Viterbo.

La prenotazione alle visite è obbligatoria (tel. 338 3211260, email viterbo@delegazionefai.fondoambiente.it).L’intervento di restauro della pellicola pittorica dell’ambiente principale della Tomba degli Scudi è stato realizzato con il contributo messo a disposizione da “I luoghi del cuore”, il censimento dei beni artistici e ambientali italiani promossa dal Fai insieme a Intesa San Paolo.

Possono accedere alla tomba solo piccoli gruppi, per non alterare il delicato equilibrio ambientale delle stanze. Nel 2017 centinaia di persone hanno ammirato la bellezza di questo straordinario bene, che ancora oggi affascina e lascia stupiti.

Ultime

Luca Mocchegiani Carpano apre il ciclo di incontri “Tra terra e mare”

 Le strutture portuali di epoca romana di Testaccio, dal...

Donna rischia di annegare a Spinicci. Salvata dall’Ispettore di Polizia Locale Paolo Monti

Nel tardo pomeriggio del 29 giugno, sul litorale tarquiniese,...

A Vulci ripartono le campagne di scavo

Su concessione del Ministero della Cultura, al parco archeologico...

Presentati i risultati degli scavi a Falerii Novi

Il 24 giugno scorso si è conclusa felicemente la...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.