Con un dispositivo elettronico “svuotavano” i distributori automatici

Il dispositivo elettronico sequestrato dai carabinieri
Il dispositivo elettronico sequestrato dai carabinieri

VETRALLA – Con un dispositivo elettronico riuscivano a prelevare denaro dai distributori automatici ma sono stati beccati dai carabinieri della stazione locale. Sono due romeni, rispettivamente di 25 e 30 anni, denunciati per detenzione di codici di accesso a sistemi informatici e telematici. I carabinieri li hanno fermati e  controllati nei pressi di un distributore automatico adiacente una farmacia del luogo. I due giovani erano in possesso di un “jammer slot”, ossia di un apparecchio elettronico artigianale in grado di inserirsi nella linea elettronica degli apparecchi di distribuzione automatica dei prodotti. All’atto del controllo i due non avevano ancora effettuato alcuna operazione, pertanto i militari hanno potuto contestare solo il possesso del dispositivo e quindi denunciarli in stato di libertà per reati ai quali i due non erano nuovi. Il dispositivo è stato sottoposto a sequestro e saranno poi effettuati degli accertamenti tecnici per verificarne le potenzialità.