4.6 C
Viterbo
domenica 18 Aprile 2021

Consiglio comunale: “Finalmente si parlerà del biomonitoraggio”

Marco Dinelli (M5S)
Marco Dinelli (M5S)

TARQUINIA – Finalmente convocato per giovedì 19 marzo alle ore 16 il consiglio comunale sul biomonitoraggio delle coltivazioni agricole di Tarquinia. Ci sono voluti quasi due anni, tra richieste, interrogazioni e mozioni a tutti i livelli istituzionali, fino ad interpellare il Prefetto proprio la scorsa settimana, ma alla fine ce l’abbiamo fatta: dopo circa 5 anni dalla conversione a carbone della centrale Enel TVN si parlerà dell’importante biomonitoraggio previsto dall’accordo tra Comune di Tarquinia ed Enel stipulato nell’ottobre 2008.

Tra i punti all’ordine del giorno ci sarà anche la mozione firmata da tutta l’opposizione per l’inserimento nel comitato tecnico per il biomonitoraggio del noto pediatra Giovanni Ghirga, membro del comitato degli esperti della società internazionale dei medici per l’ambiente (ISDE), da sempre impegnato nella tutela della salute e dell’ambiente nel nostro territorio.

Naturalmente ci aspettiamo che il dottor Ghirga possa partecipare al dibattito sul biomonitoraggio, come annunciato dal sindaco Mazzola a mezzo stampa il 18 dicembre scorso, dove dichiarava: “Sul biomonitoraggio dei terreni e dei prodotti agricoli non abbiamo timore del confronto, perché non dobbiamo nascondere niente… daremo l’opportunità ai consiglieri di portare i propri esperti per un dibattito sul tema”. Anche perché al consiglio comunale sono stati invitati tutti i membri del comitato tecnico ed il presidente del consorzio per la gestione dell’osservatorio ambientale (quello finanziato con i soldi dell’Enel).

Invitiamo pertanto tutta la cittadinanza, i comitati, e le associazione degli agricoltori a partecipare a questa importante assise, vista la delicatezza dei temi trattati su cui si dovrà esprimere il consiglio.

Marco Dinelli
Consigliere portavoce M5S Tarquinia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie