Dal Comune l’okay al nuovo progetto di supporto allo studio e all’inclusione

L'obiettivo è quello di garantire a tutti gli alunni il successo formativo

MONTALTO DI CASTRO – Anche quest’anno il Comune di Montalto di Castro ha accolto la richiesta dell’Istituto Comprensivo Statale per avviare il progetto di supporto allo studio e all’inclusione. Il progetto, per l’anno scolastico 2019/2020, è rivolto agli studenti con bisogni educativi speciali e agli alunni stranieri, oltre ai ragazzi con particolari situazioni di disagio iscritti nelle scuole del territorio.

Viene svolto da esperti esterni supportati e coordinati dai membri della Commissione Inclusione, con i seguenti obiettivi: garantire ai numerosi alunni stranieri frequentanti le scuole del territorio un inserimento consapevole nella comunità scolastica e in quella territoriale; mettere la categoria Bes (Bisogni educativi speciali) al centro del piano offerta formativa dell’Istituto Comprensivo Statale di Montalto di Castro; riuscire a essere per tante famiglie una scuola capace di fornire aiuto e collaborazione, punto stabile di riferimento.

L’attività si sviluppa nell’arco della mattina nelle scuole dell’infanzia e primaria di Montalto e Pescia, in compresenza con le insegnanti. Per le classi quarte e quinte della primaria e per la scuola secondaria di primo grado, invece, l’attività viene svolta di pomeriggio da personale specializzato, all’interno dei locali della biblioteca comunale a San Sisto e in quelli della scuola di Pescia Romana.

La delegata ai Servizi Sociali Emanuela Socciarelli
La delegata ai Servizi Sociali Emanuela Socciarelli

“Il progetto – spiega la consigliera Emanuela Socciarelli con delega alla scuola – parte l’11 novembre e ricopre tutto l’anno scolastico. Durante le vacanze estive le attività si svolgeranno invece solo la mattina, nel periodo che va dall’ultima settimana di agosto fino all’apertura del nuovo anno scolastico. L’obiettivo è quello di garantire a tutti gli alunni il successo formativo, con particolare attenzione a quelli che presentano difficoltà maggiori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.