10.3 C
Viterbo
mercoledì 21 Aprile 2021

Danneggia un distributore di carburanti e inveisce contro i carabinieri, arrestato

Nella tarda serata di ieri un cittadino ha allertato i carabinieri segnalando delle urla provenire da una vettura ferma ad un distributore di carburante, in località Barca del Grazi a Orbetello.

Giunti sul posto, i militari si sono avvicinati all’auto all’interno della quale vi era un coppia di fidanzati, visibilmente alterati, a causa del litigio ancora in atto. I militari hanno rilevato che la vettura presentava il parabrezza rotto, e che un erogatore di benzina era stato strappato dalla pompa: segno che durante il litigio furibondo, erano stati provocati anche vistosi danni.

Il giovane, di 24 anni, residente a Roma, che aveva verosimilmente fatto pesante uso di alcol, alla richiesta dei documenti da parte dei carabinieri ha inveito e offeso i militari.

“Non pago ti tutto questo”, avrebbe detto davanti agli stessi carabinieri, poi ha proseguito inveendo anche contro la donna che tuttavia cercava di calmarlo schiaffeggiandola sul viso.

Un comportamento che ha richiesto l’ausilio di una pattuglia della Guardia di finanza, che ha contribuito a immobilizzare l’uomo, il quale fuori controllo ha provocato diverse lesioni agli operanti, sputando sulle loro divise e coprendoli di insulti.

Con non poca fatica, gli operanti sono riusciti alla fine ad avere ragione sul giovane, che è stato infine portato tramite 118 al pronto soccorso di Orbetello dove ha ricevuto le cure del caso – non prima di aver aggredito anche il medico del 118, fortunatamente senza conseguenze.

I militari hanno riportato alcune contusioni con prognosi di 10 giorni ciascuno. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine per reati inerenti gli stupefacenti e resistenza, è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Si procederà a parte per il danneggiamento della stazione di servizio. Al termine degli accertamenti è emerso infine che i due, residenti a Roma, si trovavano in Maremma per festeggiare il compleanno della ragazza, che cade nella giornata di oggi. Inevitabile per entrambi la sanzione prevista dalla normativa anti Covid per gli spostamenti oltre regione fuori dai casi previsti, in orario notturno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie