TARQUINIA – Continua l’impegno dell’associazione Subacquei Montalto, nella salvaguardia del mare e dei suoi fondali.

Membri dell’associazione questa mattina hanno effettuato il recupero della statua del Cristo Risorto nei pressi di Tarquinia.

La statua era distesa sul fondale, strappata dal suo basamento da una rete da pesca abbandonata. La rete, oltre a danneggiare la statua, intrappolava pesci ed altri organismi marini, creando un danno dell’ecosistema di quel particolare fondale.

Ai subacquei capita spesso di trovarsi di fronte a decine di metri quadri di reti abbandonate, chiamate “invisibili”. Oltre a continuare a pescare, queste reti soffocano Gorgonie, Coralli, Spugne, fino ad ucciderli.

La rete, che rischiava di danneggiare ulteriormente la statua, è stata rimossa con estrema urgenza e issata a bordo di una barca da Padre Eduardo Juarez, parroco della Parrocchia Maria Santissima Stella del mare e da Volfango Viola.

Sabrina Fileppi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.