“Degrado al cimitero, amministrazione assente”

A portarlo a conoscenza è il noto blogger Gennaro Giardino, facendosi portavoce di alcuni cittadini che scrivono al noto blog “Striscia Vetralla”, con foto documentate si mette ben in evidenza la situazione scandalosa che vivono i cittadini

VETRALLA (r.p.) Non c’è pace per i defunti del cimitero di Vetralla dove molte tombe sono circondate dalle erbacce. I familiari dei defunti hanno inviato le foto delle tombe sovrastate dall’erba alta e il degrado di una mancata manutenzione.

Mi scrive la Sig.ra Stefania e dice “A causa di un ramo rotto sono tre settimane che al cimitero ci sono transenne davanti a delle tombe… ma la manutenzione non la fa nessuno? Questo a me sembra vergognoso.

Un altro cittadino mi scrive: “Buonasera Gennaro, ho visto il tuo post su fb e non potevo fare a meno di inviarti queste foto, le ho fatte venerdì dopo che mi trovavo ad un funerale e alcune persone tra loro si chiedevano il perché di questo totale abbandono”.

La rabbia dei cittadini vetrallesi che chiedono l’immediata manutenzione del camposanto. “Purtroppo paghiamo le tasse – ha scritto un familiare di un defunto – e loro non puliscono. Le condizioni di degrado e di abbandono del cimitero comunale sono sotto gli occhi di tutti, l’amministrazione non può trovare alcuna giustificazione – nei confronti di un luogo verso cui va portato concretamente rispetto per la sua solenne sacralità. I pochissimi dipendenti addetti alla manutenzione cercano di mantenere un quotidiano livello di decoro e di pulizia che tuttavia risulta insufficiente in quanto altri sono i problemi da risolvere.

Giardino chiude dicendo: “Non dimentichiamo che è un diritto (ben pagato) poter visitare la tomba dei propri cari ed è un dovere del Comune occuparsi della manutenzione del proprio cimitero! Chiedo ascolto ed auspico un intervento solerte del Comune a nome mio e di tutti i familiari dei cari defunti che vi riposano”.

Gennaro Giardino

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.