12.2 C
Lazio

Distacco funzionale di tre agenti della Polizia locale, Comune e procura rinnovano accordo

VITERBO – Comune e Procura sottoscrivono la convenzione per il distacco funzionale di tre unità di Polizia Locale alla Procura della Repubblica, al fine di svolgere attività di polizia giudiziaria, in materia urbanistica e ambientale.
A darne notizia è il sindaco Giovanni Maria Arena, che spiega: “Una proficua collaborazione che si rinnova, a distanza di due anni, e si consolida. Una convenzione che rappresenta uno dei pochi esempi in Italia e che favorisce i rispettivi interessi istituzionali, in particolare la celerità delle indagini, la specializzazione degli inquirenti e l’abbattimento di adempimenti a carico della Polizia Locale.
La mancanza di un nucleo di ufficiali di Polizia giudiziaria stabilmente collocato presso la Procura della Repubblica si tradurrebbe, inevitabilmente, in un complessivo appesantimento dei compiti della stessa Polizia Locale, a cui verrebbero affidate numerose indagini alle quali dovrebbe far fronte, con un impegno molto più gravoso, che finirebbe, di fatto, per distogliere il personale da altri compiti istituzionali e appesantire i carichi di lavoro del Comando.
L’amministrazione comunale – aggiunge il sindaco – per evitare dispersioni di competenze e difficoltà organizzative, ritiene conveniente destinare all’attività di collaborazione istituzionale con l’autorità giudiziaria soltanto tre unità di personale, a tempo pieno e direttamente presso gli uffici della Procura della Repubblica di Viterbo. Una modalità già sperimentata in questi anni che ha dato positivi risultati per entrambe le istituzioni”. L’esperienza maturata negli anni passati – si legge nella convenzione – si è rivelata favorevole per l’operato della Polizia locale e per quello della Procura della Repubblica.
In questo periodo, le indagini in materia ambientale e urbanistica si sono sviluppate in modo efficace, sia dal punto di vista qualitativo che dal punto di vista quantitativo, nonché quanto alla speditezza dei rapporti tra l’ufficio del P.M. e la P.G. alla tempestività degli interventi e alla rapidità dei definizione dei singoli procedimenti. Si ritiene necessario – si legge ancora nell’accordo sottoscritto da Comune e Procura – al fine di garantire la continuità del servizio e di salvaguardare le competenze professionali maturate nel periodo precedente, che il personale suddetto sia preferenzialmente individuato in ufficiali e agenti di P.G. che abbiano in precedenza stabilmente operato a supporto dell’autorità giudiziaria, svolgendo in via pressoché esclusiva attività di polizia giudiziaria.
“Ringrazio il dottor Paolo Auriemma, procuratore della Repubblica di Viterbo, che ha richiesto il distacco funzionale e la proroga di ulteriori due anni per tre nostri agenti di Polizia Locale – ha concluso il sindaco Arena -. Il Comune continuerà a fornire un prezioso contributo all’attività lavorativa della Procura della Repubblica del nostro territorio”.
L’accordo ha una durata biennale, i tre agenti del Comando di Polizia Locale, categoria C, presteranno il loro servizio fino al 31 dicembre 2022 presso gli uffici della Procura della Repubblica di Viterbo.

 

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie