Bruciano rifiuti pericolosi e incendiano una pineta, due persone arrestate dai carabinieri

Le fiamme partite accidentalmente, hanno raggiunto parte della pineta di Tarquinia

Pubblicità

TARQUINIA – Stavano bruciando vecchi copertoni usati, del materiale plastico e manufatti in eternit, quando le fiamme hanno raggiunto una pineta che è andata a fuoco. I carabinieri hanno denunciato due persone di Vetralla: un 24enne e un 31enne per incendio boschivo e combustione illecita di rifiuti.

E’ successo ieri sera in località Il Poggio delle Birba” dove sono intervenuti i carabinieri della stazione di Tarquinia, allertati da una colonna di fumo visibile a distanza. L’incendio ha interessato mille metri quadri di pineta, sottoposta a vincolo paesaggistico.

L’area è stata immediatamente sottoposta a sequestro e l’incendio spento grazie all’intervento dei vigili del fuoco.

I due soggetti fermati sono stati arrestati e sottoposti al regime degli arresti domiciliari.

Ultime

A Canepina un incontro sulle truffe agli anziani e sul rapporto social-minori

“Stop truffe agli anziani” e “Social e minori: rischi,...

Sorpreso a spacciare droga, 18enne arrestato dai carabinieri

Nella serata del 3 febbraio, i carabinieri della Compagnia...

Il ladro di offerte religiose fermato a Canino

I carabinieri della stazione di Canino hanno identificato e...