Ecco chi inquina Roma, le fototrappole incastrano gli incivili

0

ROMA – L’occhio elettronico della giunta Raggi ha incastrato chi sporca Roma. Gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale – Nucleo ambiente e decoro – con l’ausilio delle fototrappole hanno “beccato” e sanzionato gli incivili, elevando 2.400 verbali per reati ambientali. L’operazione ha portato a denunciare anche vere e proprie associazioni criminali.

“Tolleranza zero verso chi inquina il territorio di Roma – scrive su in un post Facebook il sindaco Virginia Raggi -. Dall’analisi delle immagini, sono state identificate alcune imprese di “svuota-cantine” illegali che, invece di utilizzare le discariche autorizzate, svuotavano i loro camion nei cassonetti stradali o, nei casi peggiori, in alcune grandi aree verdi di Roma.

Il sindaco Virginia Raggi

Le telecamere hanno ripreso anche altri tipi di comportamenti illeciti, come quelli dei cosiddetti “pendolari” dei rifiuti. Stiamo parlando di chi è residente nei Comuni confinanti con Roma Capitale e, pur di non fare la differenziata, riempie la propria auto di spazzatura per buttarla poi nei cassonetti stradali della nostra città”.

Gli agenti hanno sequestrato 85 automezzi utilizzati per sversamenti illegali ed elevato sanzioni per circa 300 mila euro.

ALTRE NOTIZIE  Emergenza Covid-19, al via le donazioni per le famiglie in difficoltà