Esplosione in mare, fatti brillare gli ordigni bellici sui fondali di Montalto

Rinvenute altre bombe risalenti al secondo conflitto modiale, rimane alta l'attenzione della Guardia costiera per garantire la sicurezza nel tratto di mare interessato - VIDEO

MONTALTO DI CASTRO – Ha preso il via ieri mattina la bonifica degli ordigni della Seconda Guerra mondiale rinvenuti da un sub sportivo davanti la costa di Montalto.

Il nucleo Sdai della Marina Militare e la Guardia costiera hanno iniziato le procedure di brillamento dei quaranta ordigni bellici che il mare ha custodito sui fondali antistanti la località Murelle.

La prima esplosione è avvenuta alle 12, a circa quattro miglia dalla costa, ad una profondità di 10 metri, su un fondale di 50 metri, nell’area delimitata da due motovedette della Guardia costiera e da un mezzo navale della Guardia di finanza. Nel dettaglio gli esperti hanno prima esploso una pre-carica per allontanare i pesci e in seguito hanno provveduto a neutralizzare le granate.

Nella prima mattinata la Marina Militare ha eseguito un breafing presso la delegazione di spiaggia della Guardia costiera di Montalto, assieme alle altre forze dell’ordine, per garantire la sicurezza durante lo svolgimento della missione.

La settimana prossima continuerà la bonifica, poiché sono stati trovati altri ordigni bellici dello stesso genere davanti la costa. Rimane comunque aperta l’ordinanza di restrizione dell’area interessata per garantire l’incolumità pubblica e il regolare svolgimento delle procedure, indetta dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia. Sono vietate pertanto la circolazione e la sosta con unità di qualsiasi tipo, nonché l’esercizio di qualsiasi attività di pesca e di immersione subacquea e la balneazione ad esclusione dei mezzi nautici e del personale autorizzato nell’area interessata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.