VITERBO – Due uomini di 70 e 78 anni sono stati bloccati e arrestati per i reati di estorsione e usura nei confronti di una donna. È successo a Viterbo dove i poliziotti della Squadra Mobile li hanno fermato immediatamente dopo aver estorto del denaro ad una 38enne che si era rivolta a loro per problemi economici.

La vittima aveva denunciato tutto alla polizia raccontando che i due usurai avevano chiesto il doppio della somma di denaro “prestato” e la consegna a poche ore di distanza, minacciandola di fare del male a lei e alla sua famiglia.

Immediatamente gli investigatori hanno deciso di fornire alla vittima banconote con numero progressivo registrato da consegnare agli estorsori in un luogo e ad un orario prestabiliti, in modo da poter intervenire e coglierli sul fatto.