11.9 C
Lazio

Estorsione: il tribunale del riesame annulla l’arresto della donna

MONTALTO DI CASTRO – Il tribunale del riesame ha annullato l’ordinanza di arresto della romena di 21 anni accusata, insieme ad altre due persone, di aver estorto denaro ad un anziano di Montalto. La ragazza, arrestata il mese scorso, con la complicità del marito avrebbe abbindolato nel maggio del 2014 un 76enne del luogo accusandolo poi di violenza sessuale. Il gruppo di estorsori sarebbero arrivati a chiedere al pensionato circa sei mila euro in cambio del silenzio. L’avvocato della donna, Marzia Sbragaglia, ha portato una serie di prove: a cominciare dai referti medici del pronto soccorso, dove la ragazza si è rivolta subito dopo aver subito la violenza da parte del settantaseienne. La decisione dei giudici del tribunale del Riesame ribalta completamente quella che era stata l’ipotesi accusatoria con le indagini condotte dal commissariato di Tarquinia su coordinamento del sostituto procuratore Valentina Zavatto.

LEGGI ANCHE  Sicurezza della Marina, nasce il comitato "No al muro sul fiume Fiora"
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Pusher arrestato a Viterbo, trovata eroina e hashish in casa