8.4 C
Lazio

Arrestato dai carabinieri un 27enne di Viterbo, l'amico albanese segnalato alla prefettura

Fermato a bordo di un’auto con la cocaina

RONCIGLIONE – I carabinieri della stazione di Ronciglione, insieme al personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, al termine di una serie di servizi svolti allo scopo di contrastare il fenomeno dello spaccio di droga, hanno individuato e tratto in arresto un ragazzo di 27 anni, originario di Viterbo, per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo era da diversi giorni sotto la lente dei militari dell’Arma che, ieri pomeriggio, durante uno dei servizi di controllo hanno deciso di intervenire. I militari hanno così fermato l’autovettura sulla quale viaggiava, insieme ad un altro suo amico di origine albanese, e durante il controllo è stato rinvenuto un involucro, nascosto nei vestiti, con all’interno circa 10 grammi di cocaina già divisa in dosi, nonostante abbia cercato di disfarsene alla vista dei militari.

Successivamente è stata estesa la perquisizione anche all’abitazione dell’uomo dove sono state rinvenute due piante di marijuana che erano pronte per l’essiccazione. Per l’uomo sono immediatamente scattate le manette con l’accusa di detenzione al fine di spaccio ed è stato tradotto in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato oggi presso il tribunale di Viterbo.

Il cittadino albanese che lo accompagnava è stato a sua volta segnalato alla Prefettura di Viterbo per uso personale di una modica quantità di stupefacente.

LEGGI ANCHE  A Tarquinia arriva il Tandem del Gusto con Namo e Belle Hélène
- Advertisement -

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Elena Servi testimone delle leggi razziali, il suo racconto nel Giorno della Memoria