3.1 C
Lazio

Firmato l’accordo per incrementare l’offerta ferroviaria

ROMA – «Siglato stamane il protocollo d’intesa tra le Regioni Lazio e Umbria per l’incremento dell’offerta ferroviaria regionale e sovraregionale». Lo ha dichiarato il capogruppo Per il Lazio al Consiglio regionale, Riccardo Valentini. «L’amministrazione Zingaretti – prosegue Valentini – ha accolto le istanze dei comitati di cittadini pendolari, ampliando la rete dei trasporti pubblici e puntando così ad una mobilità sempre più sostenibile. Il protocollo ripristina la fermata di Orte dei treni regionali provenienti da Perugia. Vengono inoltre incrementati anche il numero dei posti a sedere nella tratta Viterbo-Orte-Roma Termini e puntiamo a velocizzare i collegamenti tra Viterbo e Orte. Ringrazio infine l’assessore Civita – conclude Riccardo Valentini – per l’impegno su questo fronte. La mobilità, infatti, è uno dei grandi temi che una Regione moderna deve mettere tra le priorità perché garantire maggiori mezzi di trasporto, più veloci, puliti e all’avanguardia può davvero migliorare la qualità della vita di migliaia di cittadini e famiglie».

___________________________________________________

Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione Consiliare Regione Lazio

«Una maggiore offerta ferroviaria per i pendolari di Orte e Viterbo. E’ questo il risultato che portiamo a casa grazie all’impegno del presidente Nicola Zingaretti e dell’assessore Michela Civita dopo la firma del protocollo di intesa con la Regione Umbria e Trenitalia. Ho seguito personalmente al fianco dell’assessore tutte le fasi della complessa trattativa con la Regione Umbria, che è stata silenziosa, lunga e difficile: ora portiamo a casa questo risultato con il quale addirittura si migliora la situazione precedente, offrendo peraltro ulteriori servizi ai pendolari di Viterbo. Tutto ciò è frutto di una serie di incontri a cui hanno partecipato Regione Lazio, Regione Umbria, Trenitalia Lazio, Trenitalia Umbria e Rfi con i quali si è posto fine ai disagi provocati, dallo scorso 21 luglio, in seguito alla soppressione dei treni regionali provenienti da Perugia (R. 2481 e R. 2488).

LEGGI ANCHE  Centro antiviolenza, sottoscritto accordo tra comune e soggetto partner

Nel dettaglio l’accordo prevede che dal prossimo 3 novembre sarà rispristinata la fermata di Orte e Trenitalia aggiungerà una nona carrozza su entrambi i treni (R.2481 e R. 2488), aumentando l’offerta su ciascun treno di circa 80 posti a sedere. Inoltre dal 14 dicembre Tenitalia aumenterà l’offerta di posti sui treni Viterbo – Orte – Roma Termini R.7571 e R.V 7582 (il cosiddetto “Viterbetto”) con l’aggiunta di una quinta carrozza, con un aumento di circa 80 posti a sedere per ciascun treno. L’incremento da 4 a 5 carrozze riguarderà tutti i collegamenti regionali veloci da e per Viterbo via Orte. Entro marzo, infine, le carrozze passeranno a 6 su tutti i collegamenti veloci da e per Viterbo con fermata a Orte.
Con questo accordo la Regione Lazio ha dimostrato di essere vicina alle esigenze dei pendolari, recependo le loro giuste istanze. Il mio ringraziamento va all’assessore Michele Civita e alla sua struttura, che hanno mostrato in maniera solerte attenzione e vicinanza ai territori».

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Centro antiviolenza, sottoscritto accordo tra comune e soggetto partner