Giocattoli e accessori telefonici sequestrati dalla Guardia di finanza

Pubblicità

I militari della Guardia di Finanza di Follonica hanno sottoposto a sequestro amministrativo oltre 10mila
prodotti, di cui circa 3.500 giocattoli, privi dei requisiti minimi di sicurezza e perciò pericolosi per la salute,
segnalando i titolari degli esercizi ambulanti alla competente Camera di Commercio per le valutazioni sulle
sanzioni da adottare.

Questa volta l’attenzione delle Fiamme Gialle si è concentrata sul mercato settimanale di Follonica, una delle
zone di maggior affluenza per la cittadinanza. A seguito del monitoraggio della merce posta in vendita sulle bancarelle, infatti, i militari hanno notato che due commercianti ambulanti esponevano numerosi prodotti tra cui diversi giocattoli per bambini e accessori per la telefonia mobile. Dagli accertamenti è emerso che la quasi totalità della merce posta in commercio non rispettava i requisiti e le indicazioni di sicurezza per il consumatore previsti dalle normative nazionali e comunitarie.

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo messo in campo dalla Guardia di Finanza per la tutela della salute e della sicurezza di tutti i cittadini e per fornire una concreta risposta di legalità agli imprenditori onesti: contrastare la diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza significa contribuire a garantire una protezione efficace dei consumatori e un mercato competitivo ove gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza.

Ultime

Bolsena inizia a trasformarsi nell’antica Betlemme

Bolsena inizia a trasformarsi nell’antica Betlemme. È partito il...

Ragazza tenta il suicidio gettandosi dalla finestra, salvata dagli agenti della Polizia di Stato

Lo scorso 30 novembre il personale della squadra volante...

Si finge direttore delle poste e truffa coppia di anziani, denunciata

Era il 25 settembre quando una coppia di anziani...