20.1 C
Lazio

HOME

Sequestrati circa 1,5 chili di droga, due arresti dei carabinieri

MARTA - I carabinieri della stazione di Marta, unitamente ai al Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Montefiascone, hanno effettuato dei...

Al via i corsi di musica del Corpo Bandistico M° Carlo Grani

Giovedì 22 ottobre, alle ore 18:30, presso il Complesso monumentale San Sisto, si terrà il primo incontro in cui l'associazione presenterà alla cittadinanza il progetto

Gli operatori del settore turistico alla fiera internazionale del turismo

MONTALTO DI CASTRO - Investire sulle proprie capacità imprenditoriali approfondendo le novità del settore, così da offrire e migliorare i servizi sul...

Giornata della memoria, in tanti all’incontro del circolo unico Pd

Carlo ManciniVITERBO – «Ricordare la Shoah è oggi più importante di ieri, perché quello che è accaduto nel passato potrebbe tornare sotto altre forme se non se ne mantiene viva la memoria. Se non si racconta l’assurdità di quanto accaduto e la banalità del male alle nuove generazioni». Lo afferma Carlo Mancini all’incontro del 27 gennaio organizzato dal circolo unico del Partito Democratico.

Un minuto di silenzio davanti alle “pietre d’inciampo” che ricordano gli ebrei viterbesi, poi una serie di letture di passi da Primo Levi e Hannah Arendt presso la sede del circolo di via Saffi 117.

Un incontro a cui hanno partecipato in molti, di ogni età. Con l’occasione i presenti hanno donato un libro per riempire la libreria del circolo. Libri a disposizione di tutti, per un esperimento di “book crossing”, realizzato in collaborazione con l’associazione Tuscia in progress. Una cinquantina i testi raccolti, a riprova che l’invito lanciato dal segretario è stato raccolto.

Tra i presenti il consigliere regionale Enrico Panunzi, l’assessore del Comune di Viterbo ai Servizi Sociali Fabrizio Fersini e il segretario provinciale dei Giovani Democratici Michele Bassanelli. Dopo il minuto di silenzio, in ricordo degli ebrei viterbesi deportati e uccisi nei campi di sterminio nazisti, all’interno del circolo ha avuto luogo una “staffetta intergenerazionale”. Germana Vetere, moglie del compianto sindaco di Roma Ugo Vetere, ha parlato della “banalità del male”. Omar Beffati, segretario regionale della rete degli studenti medi del Lazio, ha invece letto Primo Levi.

Un momento di grande coinvolgimento, su un tema importantissimo come la memoria. Un passo importante per il giovane circolo che punta a riaccendere il confronto e il dibattito in città, puntando a essere un luogo a disposizione della comunità.

- Advertisement -

Altre notizie

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

L’assessore Notazio: “Le bellezze del nostro territorio alla fiera internazionale del Turismo di Rimini”

MONTEFIASCONE - Il Comune di Montefiascone protagonista alla Fiera del Turismo di Rimini. L’assessore al turismo Fabio Notazio, dopo le nuove iniziative...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.