Gli ambulanti tentano il porta a porta, denunciato l’abusivo con le griffe contraffatte

Continua l'azione della Polizia locale sulle spiagge del litorale. Due stranieri fermati: una denuncia, guida senza patente, merce sequestrata e confisca dell'auto

PESCIA ROMANA – Pensava che la vendita porta a porta avrebbe aggirato i controlli, ma non ha fatto i conti con gli agenti della Polizia locale che lo hanno identificato e denunciato alla procura di Civitavecchia per ricettazione e vendita di merce con marchi contraffatti.

Nei guai questa volta ci è finito un uomo di 52 anni di origni senegalesi, fermato nella mattinata di oggi durante l’ennesima operazione della Polizia locale di Montalto di Castro contro la contraffazione e il commercio abusivo sulle spiagge del litorale.

L’uomo è stato sorpreso nei pressi della spiaggia di Pescia Romana con diverse paia di scarpe e capi d’abbigliamento sui quali erano applicate griffe falsificate di note aziende di alta moda.

L’azione degli agenti, coordinati dal comandante Adalgiso Ricci, ha permesso di sottrarre anche altro materiale che sarebbe stato venduto illegalmente sulla spiaggia. Uno straniero, infatti, è stato fermato alla guida di un’auto privo della patente poiché mai convertita in Italia. La vettura è stata confiscata e la merce sequestrata.

“L’amministrazione andrà avanti – ha detto il vicesindaco e assessore alla sicurezza Luca Benni – per contrastare il fenomeno e ripristinare la legalità sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.