Guerra in Ucraina, dalla sala consiliare il messaggio di pace: “I popoli hanno bisogno di vedere realizzare i propri sogni”


Nel pomeriggio di mercoledì 9 marzo, presso la sala consiliare del palazzo comunale, è avvenuto un importante incontro tra la comunità ucraina e russa per mandare un messaggio di speranza e di pace.

“È stata un’iniziativa che abbiamo voluto organizzare – dice il sindaco Sergio Caci – in quanto penso che sia fondamentale, in questo momento particolare, trovare la forza di unirci perché tutto ciò di cui abbiamo bisogno ora è la pace. La guerra non stabilisce chi ha ragione, come scriveva Bertrand Russell, ma solo chi sopravvive.

Tanta gente in ucraina, in entrambi i fronti, sta perdendo la vita. In migliaia hanno dovuto lasciare la propria terra ed è inaccettabile che per qualsiasi ragione si possa assistere a tutto questo. Possano la guerra e gli interessi economici non alimentare odi fra i popoli che invece hanno bisogno di vedere realizzati i propri sogni”.

All’incontro c’è stata l’occasione di conoscere più da vicino la tragedia che stanno vivendo le popolazioni colpite dalla guerra e preziosa è stata la testimonianza di alcuni.

“Per organizzare l’evento mi sono ispirato durante il summit europeo del Comitato delle Regioni, avvenuto a Marsiglia la scorsa settimana, aggiunge Caci. Fare incontrare i cittadini ucraini e russi nella sala consiliare del nostro piccolo comune è stata l’occasione per lanciare il messaggio europeo, ovvero “Non esiste Europa senza i piccoli comuni, le città, le regioni, soprattutto senza i popoli forti perché diversi”.  

Ultime

Controlli di ferragosto, denunciate cinque persone

I carabinieri della Compagnia di Civitavecchia e dei Comandi...

Palio delle contrade di Allumiere, l’edizione della rinascita

Dopo due anni di stop a causa della pandemia,...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.