7.2 C
Viterbo
sabato 17 Aprile 2021

I due cani abbandonati in una busta di plastica oggi hanno una nuova famiglia

I due cani adottati
I due cani adottati

MONTALTO DI CASTRO – Erano stati chiusi in una busta di plastica saldamente legata, in modo che non potessero più respirare, e gettati dentro un cassonetto dell’immondizia, a Pescia Romana. A soli quattro giorni di vita tre cuccioli di cane avevano incontrato il loro assassino. Era il 28 agosto scorso, giorno in cui qualcuno aveva pensato di disfarsene atrocemente. Ma per fortuna il loro destino ha incontrato le volontarie di Montalto che li hanno recuperati, accuditi e cresciuti. Dei tre cagnolini uno purtroppo non ce l’ha fatta: morì dopo qualche giorno; eppure lo avevano chiamato Rocky per la sua tanta forza in pochi etti di peso. Ma ieri, i due bastardini salvati hanno trovato una nuova famiglia. Si chiamano Igloo (il bianco) e Inblu (il nero) – nella foto – adottati entrambi da chi gli vuole bene, da chi pensa che «i cani non sono un oggetto o un animale da sfruttare, ma un essere che vive, che offre amore e che spesso salva anche vite umane».

«Cerchiamo di fare il possibile – affermano le volontarie Gaia e Viola – trovando una sistemazione definitiva per questi animali spesso abbandonati, malnutriti o in alcuni casi vittime di percosse. Le spese per il cibo e le cure sono a nostro carico, e per tentare di contenerle abbiamo aperto anche un conto postepay  sul quale chiunque può contribuire ad aiutare i nostri amici a quattro zampe». Una battaglia, la loro, che combattono ogni giorno: la scorsa estate almeno quattro le cucciolate abbandonate. Il 2 luglio sette cuccioli erano stati trovati a Montalto in uno scatolone, accanto ad un cassonetto. A salvarli un operatore ecologico durante il suo turno di lavoro che aveva chiamato le volontarie del posto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie