I racconti di Marino Santinelli nell’Almanacco 2019 della Quodlibet

0

MONTALTO DI CASTRO – Uscito lo scorso 2 maggio per i tipi della casa editrice Quodlibet Compagnia Extra l’Almanacco 2019 “raccoglie scritti di autori nuovi e autori già sperimentati e noti” tra cui, per il terzo anno consecutivo, quelli dello scrittore montaltese Marino Santinelli.

Realizzata in collaborazione con Fotografia Europea, nota rassegna fotografica che si tiene ogni anno a Reggio Emilia, la raccolta è curata dal famoso scrittore e sceneggiatore Ermanno Cavazzoni che, tra l’altro, ha collaborato e scritto insieme al Maestro Federico Fellini il film “La voce della luna”, interpretato magistralmente da Paolo Villaggio e Roberto Benigni.

Tema dell’Almanacco 2019, intitolato a “Legami, intimità, relazioni, nuovi mondi”, sono appunto i legami e le relazioni tra gli esseri umani che vengono proposti attraverso racconti mediamente strampalati, su relazioni degeneranti, e intimità marce o sul punto di marcire.

“Non sono letture banali, e qualcuna resterà impressa e forse imitata”, come sostiene il curatore che come ogni anno si propone di cercare le voci più interessanti e a sorpresa che circolano oggi nel panorama nazionale.

Assieme a quelli di Marino Santinelli, all’interno della raccolta testi di autori di prestigio come Daniele Benati, Ugo Cornia, Paolo Albani, Paolo Colagrande e altri.
La presentazione nazionale del libro, con le letture degli autori intervallate da musica melodica, è avvenuta il 31 maggio scorso a Reggio Emilia, nell’ambito del rinomato festival Fotografia Europea. Il prossimo appuntamento, dal titolo “La notte degli almanaccanti”, sarà a Pistoia il 7 giugno prossimo presso la libreria Les bouquinistes.


Classe 1961, Marino Santinelli è nato a Montalto di Castro (VT) nel bel mezzo della Maremma tosco-laziale.

E’ membro dell’UDS (Uomo della Strada); ha pubblicato racconti, “Cani Randagi” (Firenze Libri Editore, 1995) poesie, “La parte chiara dell’ombra” (Excogita, 2003), “La  ribellione dell’hashtag” (Babbomorto, 2019) e scrive su “Nuova Tèchne” rivista di bizzarrie letterarie e non. Conserva: aforismi in tutte le salse, racconti, poesie, romanzi brevi, testi di canzoni, di teatro e altro. Appassionato di libri e letteratura è stato ideatore e curatore della rassegna letteraria “Cultural-mente, incontri tra le righe” dal 2012 al 2017 in collaborazione con il Comune di Montalto di Castro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.