12.1 C
Viterbo
sabato 27 Novembre 2021

Il bando di gara per l’affidamento dell’Enoteca regionale

Riccardo Valentini
Riccardo Valentini

REGIONE – «Offerta dei vini totalmente ‘Made in Lazio’, un menu fatto per il 60% con le produzioni tipiche dei nostri territori, valorizzazione, promozione e internazionalizzazione dei prodotti agroalimentari e delle eccellenze della nostra regione. Sono questi alcuni dei punti caratterizzanti il bando di gara redatto dall’Arsial (Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio) per l’affidamento delle attività di gestione e di valorizzazione del brand e dei locali dell’Enoteca regionale di via Frattina a Roma». A dichiararlo è Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al Consiglio regionale.

Il bando prevede l’indizione di una gara pubblica tramite procedura ristretta, nel rispetto del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, a rialzo. La durata dell’affidamento sarà di 6 anni (rinnovabili) a decorrere dalla data di sottoscrizione della convenzione. Spetta all’aggiudicatario versare ad Arsial un canone mensile di affitto fisso per i locali pari ad euro 21mila e un canone annuo legato all’utilizzo del brand Enoteca regionale pari all’importo offerto in sede di gara dal concorrente aggiudicatario, con una base di 10mila euro, suscettibile di offerta migliorativa. «Infine – prosegue Valentini – i dipendenti attualmente impiegati in Enoteca verranno assunti dalla nuova gestione o armonizzati dalla società vincitrice». Il bando di gara sarà pubblicato integralmente sul sito web istituzionale dell’Arsial (www.arsial.it), sul sito web della Regione Lazio Osservatorio dei contratti pubblici, (www.regione.lazio.it/sitarl), sul Bur Lazio e sul sito web del ministero Infrastrutture e Trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it). Il termine per il ricevimento delle domande di partecipazione al bando è stato fissato per il giorno 20 febbraio 2015 alle ore 12.

«Il bando di gara – conclude Riccardo Valentini – rappresenta un nuovo importante passo in avanti nel percorso tracciato dalla nuova Dirigenza dell’agenzia guidata da Antonio Rosati. Un tracciato che va nella direzione di coniugare trasparenza gestionale, valorizzazione delle competenze, efficienza e giusto uso delle risorse e dei beni pubblici per fare dell’Enoteca regionale una vetrina di qualità per le eccellenze del nostro territorio».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie