2.2 C
Lazio

“Il centro-destra dell’Università Agraria allergico alle riforme e al cambiamento”

TARQUINIA – Riceviamo e pubblichiamo – I consiglieri del centro-destra dell’Università Agraria di Tarquinia sono allergici alle riforme e al cambiamento. Pensavano di essere già la nuova maggioranza dell’Ente, ma hanno avuto un triste risveglio nell’ultimo consiglio che si è svolto il 12 marzo. Si vantavano di essere uniti e compatti, ma erano solo sei seduti tra i banchi dell’opposizione. L’unica verità, nel loro mare di bugie, è che non hanno approvato il nuovo statuto dell’Università Agraria, perché vogliono in modo disperato mantenere doppio turno per trovare uno straccio di unità. Anche a fronte di far spendere 80mila euro ai cittadini tarquiniesi. E questo “in barba” alla sbandierata oculatezza che deve contraddistinguere la gestione della cosa pubblica.

La riforma che stiamo portando avanti con il presidente Alessandro Antonelli riduce i costi e i posti della politica. I consiglieri del centro-destra a parole sono bravi: vogliono diminuire i costi, tagliare le poltrone, ma poi alla resa dei conti non votano la riforma e trovano giustificazioni ridicole. Nessuna proposta, nessun emendamento, nessuna interrogazione, né sul nuovo statuto né sul bilancio. Come possono quindi parlare di progettualità, se non sono capaci neanche di motivare le loro scelte. Hanno coperto Tarquinia di manifesti, per chiedere le dimissioni del presidente Antonelli, perché non aveva una maggioranza. Ora che abbiamo dimostrato di essere la maggioranza, ci chiediamo se si dimetterà per proprietà transitiva qualcuno di questi signori. Siamo compatti e coesi. Stiamo lavorando per il futuro dell’Università Agraria. Un futuro fatto di idee e partecipazione. Lasciamo al centrodestra il gossip sui nomi, le strategie da caminetto e il brutto vizio di criticare e denigrare il lavoro degli altri, senza proposte alternative.

LEGGI ANCHE  Autovelox Litoranea, il Codacons: "In tre mesi solo 84 auto hanno superato il limite di velocità"

Circolo “Domenico Emanuelli” di Tarquinia

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Autovelox Litoranea, il Codacons: "In tre mesi solo 84 auto hanno superato il limite di velocità"