11 C
Lazio

Il fiume Marta straripa «Nessuno risponde»

Tarquinia fiume Marta
Tarquinia fiume Marta

TARQUINIA – Il fiume Marta è straripato di nuovo e tre persone sono state tratte in salvo dalla furia delle acque. I cittadini alluvionati di Marina Velka e Tarquinia Lido continuano a tremare ogni volta che piove. Le loro case sono, per ora, protette dall’arginatura. Si chiedono però quanto durerà, visto che dalla sua costruzione, nel 2008, nessun intervento è stato più fatto né su di essa né sul fiume e nessuna risposta è stata data dalle istituzioni alle varie lettere e solleciti che sono stati inviati.

I cittadini del Comitato Marina Velka senza fango hanno scritto per l’ennesima volta al governatore della Regione Lazio Zingaretti e al direttore dell’Ardis (Agenzia regionale per la difesa del suolo) esortandoli «a effettuare al più presto la manutenzione ordinaria del fiume, corsi d’acqua e argini, oltre a costruire le promesse casse di laminazione». I cittadini sperano che, almeno per una volta, qualcuno possa loro rispondere.

Il comitato Marina Velka senza fango

LEGGI ANCHE  Covid: trentaquattro i casi accertati, cinque a Montalto, 127 i negativizzati e un decesso
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre notizie

LEGGI ANCHE  Manutenzione verde pubblico, al via gli interventi sul territorio comunale