13.5 C
Lazio

Il Natale a Corchiano tra arte, cultura e tradizione

Nella cittadina della Tuscia è il 50esimo anniversario del Presepe Vivente

CORCHIANO – Il Natale a Corchiano si è evoluto nel tempo di pari passo con la straordinaria rappresentazione del Presepe Vivente, che ad oggi risulta essere, con i suoi 50 anni di storia, il Presepe Vivente più longevo d’Italia, dopo naturalmente quello di San Francesco a Greccio, una vera e propria rappresentazione sacra che si è perfezionata e impreziosita con il passare degli anni ma che ha mantenuto intatta  la sua unicità e originalità.

Il Presepe Vivente di Corchiano, a differenza dei tanti presepi che si sono sviluppati nel corso degli anni in tantissime località del Lazio, non è una semplice rappresentazione di scene che ripropongono la Sacra Natività, ma un vero e proprio spettacolo teatrale all’aperto che ripercorre gli episodi più significativi della storia dell’uomo, dalla sua creazione fino alla nascita di Gesù. 

La rappresentazione si sviluppa in una location straordinaria, il Monumento Naturale delle Forre di Corchiano (Monumento Naturale della Regione Lazio), alla quale è possibile assistere dalle tribune allestite per l’occasione; la rappresentazione è impreziosita dalle note di una straordinaria colonna sonora, scritta e curata personalmente dal maestro Nicola Piovani e accompagnata dalle voci narranti, calde e coinvolgenti, di  grandi attori quali Nino Castelnuovo, Gigi Proietti (Dio), Lello Arena (Giuseppe) e Norma Martelli (Maria), in un gioco di luci e ombre che rapisce lo spettatore proiettandolo nella fantastica atmosfera di un tempo lontano, con tutto il suo fascino e la forza del suo messaggio di speranza e di modernità.

Una scenografia bellissima, con scorci sorprendenti, antichi mestieri e costumi fedeli alla tradizione, che prendono vita attraverso più di 300 figuranti e tantissimi animali quali cavalli, capre, pecore, agnelli, galline, oche e gli immancabili bue e asinello.

Il Presepe Vivente di Corchiano per il suo 50° Anniversario andrà in scena il 28, 29 dicembre e 1, 4, 5, 6 gennaio) dal tramonto in poi.

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.