Il ponte della Badia di Vulci di nuovo fruibile al pubblico

Colpito dall'alluvione del 2012 la Soprintendenza ha riaperto momentaneamente al pubblico il ponte della Badia di Vulci, in attesa dell'inizio del secondo stralcio di lavori di consolidamento del monumento etrusco-romano

MONTALTO DI CASTRO – Con un intervento di consolidamento la Soprintendenza ha temporaneamente riaperto al pubblico il ponte della Badia di Vulci.

Una prima fase di lavoro è terminata nel dicembre scorso, in cui ha interessato la spalla sulla riva destra del ponte e parte della pila principale danneggiata dalla piena del 2012, anno in cui Montalto Marina venne colpita dall’alluvione.

“Il secondo e il terzo intervento – spiegano dalla Soprintendenza – interesseranno rispettivamente l’arcata centrale e tutta la parte sinistra.

Un finanziamento ministeriale dedicato ha permesso di intervenire sul monumento per il consolidamento e il restauro di tutta la struttura, consentendo, al termine dei lavori, di riconsegnare alla comunità un elemento del paesaggio vulcente di grande rappresentatività e un’opera antica che è un simbolo del patrimonio culturale italiano e internazionale”. Il cantiere ripartirà a maggio 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.