In casa con circa due chili di marijuana

Pubblicità

Sono quasi 11mila le dosi ricavabili da un significativo sequestro di marijuana effettuato dai carabinieri della stazione di Bagnaia lo scorso 14 settembre. Così come accertato a seguito delle analisi di laboratorio eseguite presso il dipartimento delle Scienze Ecologiche e Biologiche dell’Università della Tuscia.

Il pomeriggio del 14 settembre scorso, un carabiniere della stazione di Bagnaia, libero dal servizio, aveva deciso di controllare di un automobilista sospetto in sosta in viale Fiume, trovandolo in possesso di involucro di cellophane contenente alcuni grammi di marijuana. Chiamati i rinforzi, è stata in seguito perquisita l’abitazione dell’uomo a Farnese, dove sono stati rinvenuti ulteriori contenitori recanti complessivamente circa 1 un chilo e settecento grammi della stessa sostanza ed alcune piante di canapa indiana. Il farnesano è stato sottoposto agli arresti domiciliari e dopo l’udienza di convalida, per l’assenza di precedenti penali, il giudice lo ha rimesso in libertà.

Ultime

Bolsena inizia a trasformarsi nell’antica Betlemme

Bolsena inizia a trasformarsi nell’antica Betlemme. È partito il...

Ragazza tenta il suicidio gettandosi dalla finestra, salvata dagli agenti della Polizia di Stato

Lo scorso 30 novembre il personale della squadra volante...

Si finge direttore delle poste e truffa coppia di anziani, denunciata

Era il 25 settembre quando una coppia di anziani...