Incendio residence: “Con il vento sarebbe stato un disastro”

0

MONTALTO DI CASTRO – “Se ci fosse stato vento, la situazione sarebbe degenerata a tal punto da contare oggi danni ingenti all’ambiente e alle persone. Sarebbe stata una catastrofe senza precedenti”.

I tanti turisti e residenti di Montalto commentano così il devastante incendio che giovedì sera ha divorato l’hotel Margherita, a due passi da un camping e dalla pineta comunale a Marina di Montalto. Le fiamme, come testimoniano diversi filmati, si sono sviluppate sul balcone del terzo piano della struttura ricettiva, probabilmente dall’interno di un mastello per i rifiuti; poi l’inferno fino a notte tarda.

Sono bastati pochi minuti al fuoco per avvolgere prima il piano superiore, poi i restanti alloggi della facciata a nord dello stabile, che occupa in tutto 26 appartamenti estivi. Tra gli ospiti della struttura c’era anche parte di una troupe cinematografica che sta effettuando delle riprese a Montalto, che ieri mattina con l’aiuto dei carabinieri della stazione locale ha effettuato un inventario degli oggetti rimasti all’interno.

“Siamo subito usciti dal residence – ha detto uno degli ospiti – poi abbiamo visto le fiamme alte”. Il personale ha subito lanciato l’allarme e fatto evacuare la struttura. Sul posto sono intervenute trenta unità dei Vigili del fuoco della provincia oltre al personale volontario della Protezione civile. Ci sono volute più di otto ore per spegnere l’incendio e bonificare l’area, anche con il supporto di un’autoscala venuta da Viterbo. “Vengo qui in vacanza da tantissimi anni – ha detto una turista – e non ho mai visto una scena così angosciante. Abbiamo avuto tutti paura”.

Ma ad avere più paura sono stati gli inquilini delle palazzine adiacenti l’hotel. Le fiamme hanno infatti distrutto tredici autovetture parcheggiate lungo la via, per poi minacciare le altre residenze che sono state evacuate per precauzione. Sul posto anche il sindaco facente funzioni Luca Benni, che ha immediatamente avviato le procedure per ospitare in altre strutture ricettive gli ospiti dell’hotel andato distrutto. “I tecnici degli uffici comunali – ha detto Benni – hanno effettuato un sopralluogo per verificare lo stato dei luoghi interessati dall’incendio. Inoltre dalla sera stessa abbiamo aperto la farmacia comunale nel caso in cui sarebbero serviti i medicinali. Ringrazio di cuore tutte le forze dell’ordine, i gruppi di Protezione civile per il grande lavoro svolto”.

La struttura è stata messa sotto sequestro dall’’autorità giudiziaria e la Polizia locale di Montalto ha interdetto al traffico parte di via Tevere, per permettere di mettere ulteriormente in sicurezza l’area. Quello che rimane ormai è solo devastazione e tanta tristezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.