La “Dama” di Leonardo Da Vinci torna in vita

CREMONA – “La Dama di Leonardo rivive a Villa Medici”, questo è il titolo del Corriere della Serache riporta la notizia di inizio lavori per l’allestimento della visita esperienziale di Villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce, Cremona. La Villa è stata la casa della “musa” di Leonardo Da Vinci, Cecilia Gallerani, più nota come “La Dama con l’Ermellino“. Grazie alla multimedialità più all’avanguardia, si potrà “incontrare” la famosa “dama”, ritratta dal grande artista, mentre suona il liuto, si intrattiene con la sua corte o posa per il dipinto che l’ha resa celebre. La società scelta per riportare in vita la storia di uno dei quadri più famosi al mondo è stata proprio Skylab Studios che a Settembre inizierà lo studio multimediale dell’allestimento della Villa. Un percorso fatto di video-mapping, realtà aumentata, fantasmi virtuali, realtà virtuale, ologrammi e molto altro, il tutto per riportare in vita l’affascinante storia della Dama con l’Ermellino e della sua corte.

“Il restauro — spiega Pierluigi Asinari, sindaco e docente all’Università di Torino — è cominciato a giugno e terminerà a fine 2016». Poi partirà la seconda fase «dell’allestimento vero e proprio che, attingendo alle tecnologie più innovative presenti sul mercato, consentirà di fare un tuffo nel passato”.

“Il progetto ha comportato approfondimenti non solo sul piano tecnico, ma anche storico e letterario”, sottolinea Marco Piastra di Skylab Studios a cui il Comune si è rivolto. Sarà tutto pronto entro l’autunno 2017. Costo complessivo dell’intervento 600 mila euro, di cui 400 mila stanziati dal decreto SbloccaItalia e 100 mila dalla Cariplo. Per la quota rimanente il Comune farà la sua parte, sperando anche nel contributo di altri enti e dei privati. Nel 2015 i visitatori della “casa” di Cecilia Gallinari, circondata da un parco di 11 ettari all’inglese, sono stati 15.000 “e quest’anno le cose stanno andando ancora meglio”, dice il sindaco. Resuscitata virtualmente la Dama, il prossimo passo coincide con il sogno di sempre: avere in prestito da Cracovia, dov’è conservato, il suo ritratto.

Ultime

Omaggio alla Madonna dello Speronello, il 15 e 16 agosto Montalto festeggia il 25esimo anniversario

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario della Madonna dello Speronello:...

Venticinque imprenditori tarquiniesi assieme per chiedere un finanziamento regionale di circa 100mila euro

“Tarquinia in Commercio”: venticinque imprenditori della città etrusca, impegnati...

La Tuscia nella morsa degli incendi

Una giornata nera quella di ieri per Vigili del...

Torna Passæggi di Tempo, le visite guidate alla scoperta del territorio

Giunto alla terza edizione il programma di “esperienze per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.