Ladri d’appartamento sorpresi in un palazzo e arrestati dalla Polizia di Stato

Sono due donne e un minorenne, tutti provenienti da un campo nomadi della Capitale

VITERBO – Hanno tentato di entrare in un appartamento, ma sono stati scoperti dalla proprietaria di casa e arrestati in flagranza dalla Polizia di Stato.

Il fatto è avvenuto ieri in una casa della cittadina del capoluogo, dove una giovane mamma con un bambino in culla, impaurita dai tentativi di effrazione della porta d’ingresso del suo appartamento, ha allertato il 113 avvertendo anche il proprio padre, impegnato al lavoro in una zona limitrofa.

L’uomo si è portato immediatamente presso l’abitazione della figlia sorprendendo due donne e un minorenne, tutti provenienti da un campo nomadi della capitale, all’interno del palazzo. Gli stessi, nel tentativo di fuggire, lo hanno spintonato facendolo cadere dalle scale. Ma nell’atrio dello stabile i malviventi sono stati bloccati dagli uomini della Squadra Volante.

I tre sono stati sottoposti a perquisizione, a seguito della quale sono stati trovati in possesso di diversi oggetti utilizzati per scassinare le porte. Al termine degli accertamenti sono stati dichiarati in arresto.