Lite tra connazionali finisce a coltellate

Arrestato per tentato omicidio un pakistano di 31 anni

VITERBO – Una lite per futili motivi è finita a coltellate con l’arresto di uno straniero per tentato omicidio.

E’ accaduto la notte scorsa a Viterbo, dove un pakistano di 47 anni è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Belcolle dopo che un suo connazionale di 31 anni lo ha colpito tre volte con un coltello all’addome.

Sul posto, oltre ai medici del 118, è intervenuta una pattuglia della Polizia di Stato che ha immediatamente avviato l’attività investigativa a seguito della quale è stato rintracciato, presso l’appartamento utilizzato dalla vittima, l’aggressore.

A casa dell’uomo i poliziotti hanno trovato alcuni indumenti, in uso a quest’ultimo, con tracce di sangue nonché un coltello da cucina, con una lama lunga più di 20 cm, macchiato anch’esso di sangue e probabilmente utilizzato dall’aggressore per compiere il reato.

In sede di denuncia, successiva all’intervento chirurgico predisposto in via d’urgenza, il malcapitato ha dichiarato chi fosse il suo aggressore, confermando quanto emerso dai primi rilievi degli agenti. L’arrestato è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.