Maltempo: alberi e rami caduti sull’Aurelia, al lavoro Aeopc e Polizia di Stato

In azione volontari e Polizia di Stato per affrontare il maltempo che si è abbattuto la notte scorsa sul litorale

Pubblicità

TARQUINIA – A seguito dell’ondata di maltempo che si è abbattuta nella notte sul litorale del viterbese, sono prontamente intervenuti i volontari dell’Aeopc e la Polizia di Stato per rimuovere alberi e rami caduti sulle strade a causa della pioggia e del forte vento.

“I volontari, allertati a seguito dei bollettini meteo, in contatto con la sala operativa regionale – riferisce il Presidente Aeopc Alessandro Sacripanti – sono intervenuti su diverse strade, tra cui quella dell’Aurelia per rimuovere un albero e grossi rami caduti a causa del forte vento. Facciamo un ringraziamento alla Polizia di Stato per il fondamentale supporto e per aver assicurato la sicurezza stradale nel corso delle attività per il maltempo”.

I volontari Aeopc sono da anni una garanzia sul territorio, sia per gli interventi antincendio che per le emergenze meteo, la loro tempestiva disponibilità è consolidata e sono numerosi gli attestati di stima verso i volontari che ne fanno parte.

Dalla protezione civile ricordano che per qualsiasi segnalazione o emergenza è attivo il numero verde 803555 della sala operativa regionale.

Ultime

Bullismo e cyberbullismo, i carabinieri incontrano gli studenti

L’iniziativa è stata promossa dai Carabinieri della Compagnia di Montefiascone e della stazione di Bolsena, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la direzione didattica dell’istituto comprensivo di Grotte di Castro.

Una ruota panoramica per ammirare dall’alto Bolsena e il lago

Bolsena avrà la sua ruota panoramica con vista lago....

Sagra dell’Asparago Verde di Canino: il re mangiatutto protagonista della festa

Due giorni di musica, artigianato e cibo per celebrare la qualità e l'autenticità dell'asparago di Canino e scoprire le bellezze della Maremma viterbese.

Montalto: truffa agli anziani, presi in due

Denunciati due ventenni dai carabinieri