13.9 C
Lazio

Asl: “Da domani operativo il team per il servizio a domicilio dei pazienti positivi”

VITERBO - Da domani, su tutto il territorio provinciale, sarà operativo il primo Team Uscovid della Asl di Viterbo.

Reti fantasma: “C’è bisogno di un cambiamento culturale”

Le reti fantasma rappresentano una vera e propria emergenza ambientale, non solo perché disperdono nell’habitat marino le...

Maltempo: si rovescia bilico sull’Aurelia, traffico bloccato. Danni anche a Tarquinia – FOTO

MONTALTO DI CASTRO – Alberi caduti e strade interrotte per il forte vento che stanotte ha messo in ginocchio il litorale. Sulla strada statale Aurelia, al chilometro 112,100 in direzione nord, un autotreno ha sbandato occupando la carreggiata. L’incidente è avvenuto intorno alle 6,30: l’autista ha perso il controllo del mezzo a causa di una raffica di vento che ha fatto rovesciare il rimorchio sopra lo spartitraffico in cemento. La statale è tutt’ora bloccata alla circolazione in direzione Grosseto. Sul posto gli operai dell’Anas e la Polizia stradale di Tarquinia per regolare il traffico. Disagi anche sulla strada Castrense nei pressi dello svincolo per l’Aurelia. Qui il vento ha abbattuto degli alberi che sono caduti sulla carreggiata.

Il maltempo ha causato danni anche a Pescia Romana dove il forte vento ha scoperchiato capannoni, serre e fatto cadere alberi e pali dell’energia elettrica. Il sindaco ha emesso un’ordinanza di chiusura, per la giornata di oggi, di tutte le scuole di ogni ordine e grado a Pescia Romana, mentre a Montalto il provvedimento riguarda solamente l’istituto alberghiero che riaprirà martedì 10 marzo. Danni anche al centro storico di Montalto, in via Tito Livio e nella zona di via Latina per alcuni rami caduti sulle strade. A Montalto Marina stesso scenario: alcune strade sono interrotte per gli alberi caduti. Al lavoro carabinieri, polizia locale, Vigili del fuoco e i volontari del gruppo comunale dì Protezione civile.

A Tarquinia un cipresso ha distrutto due auto e un pino secolare è caduto su una scuola. Danni anche alla struttura ospedaliera dove l’insegna è stata divelta dal maltempo. Squadre dei Vigili del fuoco, della Protezione civile comunale e dell’associazione Aeopc Tarquinia stanno provvedendo a mettere in sicurezza le strade. Problemi sulla Litoranea e al cimitero comunale dove sono cadute alcune piante.

Riaperta la strada statale Aurelia

La Polizia stradale di Tarquinia alle 12 ha riaperto al traffico la statale Aurelia in direzione nord, rimasta bloccata dalle 6,30 di questa mattina a causa del rimorchio di un mezzo pesante che si è rovesciato sulla carreggiata. Il traffico è tornato alla normalità.

 

 

- Advertisement -

Altre notizie

In macchina con un piede di porco, denunciato

SCANSANO - I carabinieri della stazione di Scansano nei giorni scorsi hanno denunciato in stato di libertà un 29enne originario del Marocco,...

Mercatino dell’antico, domenica in Piazza dei Caduti e in via Ascenzi

VITERBO - Domenica 18 ottobre, terza domenica del mese, torna l’appuntamento in centro con il Mercatino dell’antico. A ricordarlo è l’assessore allo...

Tromba d’aria sul litorale

Il maltempo flagella il litorale laziale. Questa notte i Vigili del fuoco della caserma Bonifazi sono stati impegnati, a causa delle forti...

Fugge dopo un sinistro, rintracciata e denunciata dai carabinieri

CASTEL DEL PIANO - I carabinieri di Castel del Piano hanno denunciato alla Procura di Grosseto una donna originaria degli Stati Uniti...

I Templari Castell’Araldo e il fiume Marta, il 16 ottobre un convegno a tema

MARTA - Nella sala consigliare del Comune di Marta, generosamente offerta dall’amministrazione comunale, venerdì 16 ottobre dalle ore 15.30 si terrà il...

Screening all’istituto Alberghiero di Viterbo

VITERBO - È iniziato ieri mattina lo screening, promosso da Regione Lazio e gestito dall'equipe medica della ASL di Viterbo, presso il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.