Marta, sabato in tv con “Paese che Vai”

Sabato 12 marzo, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV, (canale 264 DTT, ore 10), sarà interamente dedicata a Marta. La conduttrice televisiva Pina Giordano ci mostrerà le meraviglie del suggestivo borgo della Tuscia. Una visita emozionante tra vicoli, piazze, monumenti storici, ma anche prelibatezze tipiche locali con al centro il suggestivo Lago di Bolsena.

Tanti gli ospiti della trasmissione tra cui il primo cittadino Maurizio Lacchini, il direttore di Tesori di Etruria Sergio Cesarini, il presidente provinciale delle Confesercenti Viterbo Vincenzo Peparello e tanti altri esperti del territorio e rappresentanti del noto centro lacuale.

Marta appare ai turisti come un pittoresco borgo dai meravigliosi colori tenui, che specchiandosi sul lago creano un effetto sorprendente. Il borgo risulta piacevolmente accogliente in ogni periodo dell’anno, grazie al clima mite ed ai panorami sempre diversi creati dai colli che circondano il paese.

Tra le case in tufo, le botteghe artigiane, le piazzette e le piccole vie che caratterizzano Marta non è difficile restare incantati dai suoi scorci suggestivi. L’intero abitato di stampo medievale sorge attorno all’antica Rocca, voluta da Papa Urbano IV verso la fine del XIII secolo: della fortificazione restano oggi pochi resti, ma è fortunatamente sopravvissuta la celebre Torre dell’Orologio, alta 21 metri e ancora oggi tra i simboli di Marta.

Ciò che attrae i visitatori a Marta non sono le sue architetture o monumenti di fama nazionale, bensì la sua tipica atmosfera di antico borgo di pescatori e la possibilità di trascorrere qualche ora di relax totale passeggiando per le sue vie, il suo lungolago ed il suo verde territorio.

Appartenuta a importanti famiglie nobili tra cui i Bisenzio, i Di Vico, gli Orsini ed i Farnese, oggi Marta è il luogo perfetto dove rifugiarsi per sfuggire alla frenesia ed al caos delle grandi città.

“Paese che Vai”, in onda dalle ore 10 alle 11.30 si può seguire anche in streaming online/app

Ultime

Luca Mocchegiani Carpano apre il ciclo di incontri “Tra terra e mare”

 Le strutture portuali di epoca romana di Testaccio, dal...

Donna rischia di annegare a Spinicci. Salvata dall’Ispettore di Polizia Locale Paolo Monti

Nel tardo pomeriggio del 29 giugno, sul litorale tarquiniese,...

A Vulci ripartono le campagne di scavo

Su concessione del Ministero della Cultura, al parco archeologico...

Presentati i risultati degli scavi a Falerii Novi

Il 24 giugno scorso si è conclusa felicemente la...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.